Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci

Esami di stato del I ciclo di istruzione

I Docenti della Scuola Secondaria di Primo Grado, in linea con le Indicazioni Nazionali per il curricolo (DM 254/2012), adoperano un approccio pedagogico e antropologico che tiene conto della centralità della persona e che in prospettiva guarda ad essa con particolare attenzione alla relazione educativa e ai metodi didattici, capaci, questi, di accendere le energie e le potenzialità di ogni alunna e alunno, al fine di identificare e potenziare i loro processi formativi. Per effetto di ciò, la valutazione ha per oggetto, specie a conclusione della definizione del primo ciclo, il processo formativo e i risultati di apprendimento, e collabora al perfezionamento degli apprendimenti, verifica lo sviluppo dell’identità personale e incoraggia l’autovalutazione in rapporto all’acquisizione di conoscenze, abilità e, principalmente, di competenze. Premesso tutto, si riportano i criteri di valutazione del colloquio relativo all’elaborato proposto come prova dell’Esame di Stato conclusivo del Primo Ciclo di Studi:

L’elaborato è uno strumento per valorizzare il percorso degli studenti: sarà consegnato e poi discusso, per via telematica, prima dello scrutinio finale.

La valutazione finale terrà conto di tutto il percorso fatto dallo studente. Sarà possibile conseguire la lode.

Il colloquio 

II colloquio, in base a quanto previsto dal dettato normativo, da la possibilità all’alunno di dare prova della propria capacità di rielaborazione e di organizzazione delle conoscenze acquisite:

• non è un repertorio di domande e risposte su ciascuna disciplina, prive del necessario ed organico collegamento;

• non è un inconsistente esercizio verboso da cui esulino i dovuti contenuti culturali;

• non è una somma di colloqui distinti;

• non consente artificiose connessioni nella trattazione dei vari argomenti;

• non è una serie di accertamenti di carattere esclusivamente teorico.

Il colloquio, pertanto, non consisterà nell’accertamento di elementi settoriali delle conoscenze né nella verifica del grado di preparazione specifica delle singole discipline. Il colloquio tenderà a verificare come l’alunno usa gli strumenti del conoscere, dell’esprimersi e dell’operare, con quale competenza e padronanza è in grado di impiegarli. L’alunno dovrà dar prova di servirsi delle conoscenze acquisite per dimostrare il livello del suo sviluppo formativo, il livello di capacità raggiunto, il possesso delle abilità maturate.

Il Collegio dei docenti, al termine del colloquio, provvederà ad assegnare i seguenti punteggi da 6 a 10 agli indicatori individuati per tipologia di criterio:

Criterio educativo 

  1. Autovalutazione: Capacità di affrontare la prova con senso di responsabilità dominando l’emotività

Criterio didattico comprensione 

  1. Saper ricostruire i momenti fondamentali di un lavoro svolto individuandone i punti essenziali
  2. Sapersi orientare tra i contenuti
  3. Saper utilizzare i vari linguaggi;
  4. Dimostrare la capacità di usare strumenti

Criterio didattico rielaborazione 

  1. Saper riferire i contenuti acquisiti
  2. Saper argomentare
  3. Mostrare capacità di riflessione e di pensiero critico

Criterio didattico esposizione 

  1. Saper esporre in modo chiaro e organico dimostrando padronanza di linguaggio

Criterio formativo

  1. Padronanza delle competenze di cittadinanza

Disposizioni attuative dell’Ordinanza Ministeriale n.9 del 16 maggio 2020 relative all’esame di Stato del I ciclo di istruzione. L’attenzione è posta sui seguenti punti:

  •  Gli alunni dovranno prendere visione della tematica loro assegnata dal Consiglio di Classe tramite tabella pubblicata sul registro elettronico.
  • In relazione alla tematica assegnata dovranno produrre un elaborato.
  • Tutti gli alunni dovranno inviare l’elaborato entro il giorno 8 giugno alla casella di posta elettronica della coordinatrice, la quale provvederà preventivamente a comunicarlo alle rispettive famiglie
  • L’esposizione dell’elaborato avrà la durata di 15 minuti ad alunno come disposto dal collegio docenti e dai consigli di classe.
  • Gli alunni dovranno prendere visione del calendario delle presentazioni orali cosi come disposto dal DS attraverso la piattaforma e/o bacheca del registro.
  • Agli alunni verrà comunicato il link della riunione al quale collegarsi nel giorno e nell’ora stabilite attraverso email indirizzata alla propria casella  di posta elettronica. L’Avviso di avvenuto invio del link sarà pubblicato sul sito dell’Istituto.
  • Il link non dovrà essere condiviso con altri soggetti interni ed esterni all’Istituto.
  • Nel giorno e nell’ora stabiliti ciascun alunno si collegherà al link inviato e potrà presentare il suo elaborato.   
  • Durante la presentazione la videocamera sarà  accesa.     

TEMATICHE ASSEGNATE

Esami di stato del I ciclo di istruzione
Torna su